Cassazione civile Sez. III Ordinanza del 16/05/2017 n.12017

Cassazione civile Sez. III Ordinanza del 16/05/2017 n.12017
Martedi 27 Giugno 2017
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SPIRITO Angelo - Presidente -

Dott. SCARANO Luigi A. - Consigliere -

Dott. RUBINO Lina - rel. Consigliere -

Dott. TATANGELO Augusto - Consigliere -

Dott. D’ARRIGO Cosimo - Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 13704-2014 proposto da:

ALBERGO CINQUE MODENA SRL, in persona del legale rappresentante pro tempore B.G., elettivamente domiciliata in ROMA, PIAZZA GIOVINE ITALIA, 7, presso lo studio dell'avvocato RICCARDO CARNEVALI, che la rappresenta e difende giusta procura a margine del ricorso;

- ricorrente -

contro

D.P.G., D.P.B., elettivamente domiciliati in ROMA, VIA MARIO MUSCO 73, presso lo studio dell'avvocato ARMANDO BONGHI, che li rappresenta e difende unitamente all'avvocato ROSSELLA ALBAMONTE giusta procura a margine del controricorso;

- controricorrenti -

nonchè contro

D.P.B.;

- intimata -

avverso la sentenza n. 6368/2013 della CORTE D'APPELLO di ROMA, depositata il 26/11/2013;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del 15/03/2017 dal Consigliere Dott. RUBINO LINA;

Svolgimento del processo - Motivi della decisione

Nel 2010 G. e D.P.B., divenuti proprietari di un immobile sito in Roma via Modena 5, convenivano in giudizio l'Albergo Cinque Modena s.r.l., assumendo che la predetta società fosse subentrata alle originarie conduttrici nel contratto di locazione dell'immobile ad uso commerciale, in virtù di cessione dell'azienda relativa all'attività alberghiera ivi esercitata, e citavano in giudizio la società per la convalida della finita locazione, facendo riferimento ad una disdetta inviata nel 2010 all'Albergo, e chiedendo convalidarsi la finita locazione per la scadenza del 31.7.2012.

Si costituiva l'Albergo Cinque Modena s.r.l., opponendosi alla convalida, ed eccependo in primo luogo il proprio difetto di legittimazione passiva, avendo a propria volta affittato l'azienda a terzi, e con essa ceduto il contratto di locazione fin dal 2006 alla società Bellesuite s.r.l.. A comprova dell'intervenuta cessione della locazione dell'immobile, L'Albergo Cinque Modena, convenuto, depositava in giudizio una propria comunicazione, inviata nel 2008 ai proprietari e locatori D.P., con la quale comunicava l'intervenuta cessione sia dell'azienda che del contratto di locazione relativo all'immobile ove l'attività aziendale veniva esercitata. ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.049 secondi