Nuovo Tasso di Interesse Legale 2012

Decreto ministeriale del 12/12/2011 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.291 del 15/12/2011.
Nuovo Tasso di Interesse Legale 2012
Dal 1░ gennaio 2012 gli interessi legali salgono di un punto percenuale.
Venerdi 16 Dicembre 2011

Aumenta di un punto il tasso di interesse legale seguendo in tal modo l'andamento dell'inflazione ed il rendimento medio dei titoli di stato di durata non superiore all'anno.

Dopo il minimo del 2010 e l'aumento di mezzo punto nel 2011 (consulta la tabella storica dei tassi), il valore del saggio di interesse legale è stabilito nella misura del 2,5% a partire dal 1° gennaio 2012.

 

Il tasso di interesse legale è utilizzato nell'ambito delle cosiddette 'obbligazioni pecuniarie' ed è praticamente il tasso di ufficiale cui i Giudici fanno riferimento nei dispositivi delle sentenze.

Spesso si utilizza anche in concomitanza con la rivalutazione monetaria, oppure per determinare i coefficienti di usufrutto e nuda proprietà e in altri casi ancora.

Le modalità di aggiornamento del tasso di interesse legale sono disciplinate dall' Art. 1284 del Codice Civile che stabilisce tempi e metodi per il suo adeguamento (inizialmente era determinato con leggi ordinarie e dal 1999 ad oggi la sua variazione è stabilita dal Ministero dell'Economia e delle Finanze).

 

Per quanto riguarda le applicazioni di calcolo del nostro sito abbiamo aggiornato il servizio calcolo degli interessi legali e le altre utility ad esso correlate.

Si precisa che il nuovo tasso di interesse legale entra in vigore a partire dal primo gennaio 2012.

 

 


 

Testo integrale del Decreto Ministeriale:


DECRETO 12 dicembre 2011 GU n. 291 del 15-12-2011

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE


 
Visto l'art. 2, comma 185, della legge 23 dicembre  1996,  n.  662, recante «misure di razionalizzazione della finanza pubblica» che, nel fissare al 5 per cento  il  saggio  degli  interessi  legali  di  cui all'art. 1284,  primo  comma,  del  codice  civile,  prevede  che  il Ministro dell'economia e delle finanze puo' modificare  detta  misura sulla base del rendimento medio annuo lordo dei titoli  di  Stato  di durata non superiore a dodici  mesi  e  tenuto  conto  del  tasso  di inflazione registrato nell'anno;

Visto il proprio decreto 7 dicembre 2010, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 292 del 15 dicembre 2010, con il  quale  la  misura  del tasso di interesse legale e'  stata  fissata  all'1,5  per  cento  in ragione d'anno, con decorrenza dal 1° gennaio 2011;

Visto il decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385 (Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia);

Tenuto conto del rendimento medio annuo lordo dei  predetti  titoli di Stato e del tasso d'inflazione annuo registrato;


 
Decreta:
 
Art. 1


 
La misura del saggio degli interessi legali di  cui  all'art.  1284 del  codice  civile  e'  fissata  al  2,5%  in  ragione  d'anno,  con decorrenza dal 1° gennaio 2012.
Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.



Roma, 12 dicembre 2011
 
Il Ministro: Monti

 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.074 secondi