Tribunale di Monza Sez. I, Sent. 10-02-2016

Tribunale di Monza Sez. I, Sent. 10-02-2016
Lunedi 11 Aprile 2016
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Tribunale di Monza, Sezione Prima Civile, in composizione monocratica, nella persona del Giudice dott. Davide De Giorgio, ha pronunciato la seguente

SENTENZA

nella causa iscritta al numero 2794/2014 Registro Generale affari contenziosi civili vertente

TRA

ST. No. (C.F. - omissis - ), rappresentato e difeso dall'avv. Guido Palmieri, ed elettivamente domiciliato presso lo studio di quest'ultimo in Usmate Velate, via Venezia n. 15, giusta procura in atti

ATTORE

E

Condominio C. (C.F. - omissis - ), rappresentato e difeso dall'avv. Alessandro Patti, ed elettivamente domiciliato presso lo studio di quest'ultimo in Merate, via De Gasperi n. 113, giusta procura in atti

CONVENUTO

OGGETTO del giudizio: 142001 - prestazione d'opera intellettuale

 

Svolgimento del processo - Motivi della decisione

Premessa

Con l'atto introduttivo del giudizio, ST. No., assumendo di vantare un credito nei confronti del Condominio C. per anticipazioni dallo stesso effettuate nel periodo anteriore al giugno 2001, quando egli rivestiva la carica di amministratore del condominio in questione, ha evocato in giudizio quest'ultimo rassegnando nei suoi confronti conclusioni analoghe a quelle indicate in epigrafe.

Il condominio convenuto ha domandato il rigetto delle domande di controparte, eccependo, tra l'altro, la prescrizione presuntiva triennale, ed ha svolto domanda riconvenzionale di risarcimento dei danni assertivamente derivanti dall'irregolare gestione condominiale nel periodo considerato.

Appare opportuno premettere altresì che il presente giudizio è stato preceduto da un'altro processo avente il medesimo oggetto, instaurato dinanzi al Giudice di Pace di Monza, interrotto a seguito della sospensione del procuratore dell'attore e non più riassunto.

La presente causa è stata trattenuta in decisione sulla scorta della documentazione prodotta dalle parti, senza effettuazione di ulteriore attività istruttoria.

Sulla prescrizione presuntiva

L'eccezione in questione deve essere disattesa. ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.041 secondi