Cassazione civile Sez. II Sentenza n. 21501 del 31/08/2018

Martedi 25 Settembre 2018
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SECONDA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. ORILIA Lorenzo - Presidente -

Dott. CARRATO Aldo - Consigliere -

Dott. GRASSO Giuseppe - rel. Consigliere -

Dott. ABETE Luigi - Consigliere -

Dott. CRISCUOLO Mauro - Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso 26011-2013 proposto da:

V.M., C.A., elettivamente domiciliati in ROMA, VIA CICERONE, 44, presso lo studio dell'avvocato GIOVANNI CORBYONS, rappresentati e difesi dagli avvocati ERCOLE ROMANO, PAOLA BALZARINI;

- ricorrenti -

E.F., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA COSSERIA 5, presso lo studio dell'avvocato GUIDO FRANCESCO ROMANELLI, che la rappresenta e difende unitamente all'avvocato UMBERTO GRELLA;

- controricorrente e ricorrente incidentale -

contro

V.M., C.A., elettivamente domiciliati in ROMA, VIA CICERONE, 44, presso lo studio dell'avvocato GIOVANNI CORBYONS, rappresentati e difesi dagli avvocati PAOLA BALZARINI, ERCOLE ROMANO;

- controricorrenti all'incidentale -

avverso la sentenza n. 3327/2013 della CORTE D'APPELLO di MILANO, depositata il 29/08/2013;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 20/03/2018 dal Consigliere GIUSEPPE GRASSO;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. SERVELLO GIANFRANCO che ha concluso per il rigetto di entrambi i ricorsi;

udito l'Avvocato ROMANO Ercole, difensore del ricorrente che ha chiesto l'accoglimento del ricorso principale e rigetto dell'incidentale;

udito l'Avvocato GRELLA Umberto, difensore del resistente che ha chiesto di riportarsi al controricorso incidentale.

Svolgimento del processo

Il Tribunale di Monza, Sezione Distaccata di Desio, con sentenza depositata il 29/1/2010, accogliendo in parte la domanda avanzata da E.F., dichiarò la libertà dell'area in proprietà dell'attrice dalla pretesa servitù addotta da V.M.M. e C.A.; inoltre, condannò quest'ultimi "a provvedere alla regolarizzazione della gronda, delle tre finestre aperte sul lato nord-est del proprio fabbricato e alla chiusura del cancello per cui è causa". ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.024 secondi