Cassazione civile Sez. I Ordinanza n. 371 del 10/01/2018

Sabato 20 Gennaio 2018
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. DOGLIOTTI Massimo - Presidente -

Dott. DE CHIARA Carlo - Consigliere -

Dott. MARULLI Marco - Consigliere -

Dott. NAZZICONE Loredana - Consigliere -

Dott. FALABELLA Massimo - rel. Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 16293/2012 proposto da:

A.G., S.P., elettivamente domiciliati in Roma, Via Alessandro d'Aste n.18, presso l'avvocato Cenci Luciana, rappresentati e difesi dagli avvocati Romano Enrico, Silvano Rocco, giusta procura a margine del ricorso;

- ricorrenti -

contro

Eris Finance S.r.l., cessionaria dei crediti dell'UniCredit Banca e dell'UniCredit Banca d'Impresa che agisce in persona della sua mandataria Unicredit Credit Management Bank s.p.a., nuova denominazione assunta dalla UGC Banca - Unicredito Gestione Crediti s.p.a., in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in Roma, Via Alberico II n.33, presso l'avvocato Ludini Elio, rappresentata e difesa dagli avvocati De Simone Antonio, De Simone Gaetano, De Simone Maria Rosaria, giusta procura in calce al controricorso;

- controricorrente -

avverso la sentenza n. 1709/2011 della CORTE D'APPELLO di NAPOLI, depositata il 17/05/2011;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del 30/05/2017 dal cons. Dott. FALABELLA MASSIMO.

Svolgimento del processo

1. - Con citazioni notificate il 3 febbraio 1994 A.G. e S.P. proponevano due distinte opposizioni avverso il decreto ingiuntivo pronunciato nei loro confronti, oltre che della società Rider's s.r.l., su ricorso del Credito Italiano. Ai predetti A. e S. era stato intimato il pagamento della somma di L. 96.742.369, pari a Euro 49.963,26, oltre interessi e spese, avendo riguardo alla garanzia dagli stessi prestata in favore della società Rider's, debitrice principale. Gli opponenti eccepivano la nullità delle garanzie fideiussorie, asseritamente prestate senza la previsione dell'importo massimo garantito, e l'addebito di interessi superiori a quello contrattualmente convenuto e, comunque, a quello legale. ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.026 secondi