Giovedi 4 Maggio 2023
Il licenziamento per scarso rendimento
Di Mario Meucci.

1. Premessa

Com'è oramai ampiamente risaputo, il licenziamento del lavoratore può essere disposto:

a) per cd. "giusta causa" ex art. 2119 c. c. (cd. licenziamento in tronco, senza preavviso) - cioè per una causa "che non consente la prosecuzione, anche, provvisoria del rapporto" in ragione di un comportamento inadempiente del lavoratore, idoneo a pregiudicare irreparabilmente il ...

Leggi tutto…
Venerdi 11 Gennaio 2019
Lavoro: tutela indennitaria per il mancato raggiungimento degli obiettivi
Di Fulvio Graziotto.

Decisione: Sentenza n. 31487/2018 Cassazione Civile - Sezione Lavoro.

Massima:

Il licenziamento per cosiddetto scarso rendimento costituisce un'ipotesi di recesso del datore di lavoro per notevole inadempimento degli obblighi contrattuali del prestatore, che, a sua volta, si pone come specie della risoluzione per inadempimento di cui agli artt. 1453 e segg. cod. civ. sicché, fermo restando che ...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 26676/2017 Cassazione Civile - Sezione Lavoro.
Venerdi 6 Aprile 2018
Licenziamento per scarso rendimento da parametrarsi alla media di attivitą tra i vari dipendenti
Di Fulvio Graziotto.

Lo scarso rendimento posto a base del licenziamento deve essere imputabile al lavoratore, provato dal datore di lavoro con riferimento alla media dei dipendenti, e connotato da enorme sproporzione e negligenza del lavoratore.

Il licenziamento intimato al lavoratore per scarso rendimento è legittimo solo qualora risulti provato, sulla scorta della valutazione complessiva dell'attività resa dal ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.048 secondi