Cassazione civile Sez. Unite Sentenza n. 1545 del 20/01/2017

Cassazione civile Sez. Unite Sentenza n. 1545 del 20/01/2017
Lunedi 30 Gennaio 2017
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

  REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONI UNITE CIVILI

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. RORDORF Renato - Primo Presidente f.f. -

Dott. DI AMATO Sergio - Presidente di Sezione -

Dott. AMOROSO Giovanni - Presidente di Sezione -

Dott. SPIRITO Angelo - rel. Presidente di Sezione -

Dott. CURZIO Pietro - Presidente di Sezione -

Dott. AMBROSIO Annamaria - Presidente di Sezione -

Dott. IACOBELLIS Marcello - Presidente di Sezione -

Dott. BERNABAI Renato - Consigliere -

Dott. SCARANO Luigi Alessandro - Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso 12055/2014 proposto da:

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI OSTRA E MORRO D'ALBA S.C., elettivamente domiciliata in ROMA, presso la CANCELLERIA DELLA CORTE DI CASSAZIONE, rappresentata e difesa dall'avvocato UBALDO SASSAROLI, per delega in calce al ricorso;

- ricorrente -

contro

KORG ITALY S.P.A., in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA XX SETTEMBRE 1, presso lo studio dell'avvocato RODOLFO MAZZEI, che la rappresenta e difende, per delega a margine del controricorso;

- controricorrente -

contro

B.G.B.G., CARILO - CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.P.A.;

- intimati -

avverso la sentenza n. 1688/2013 del TRIBUNALE di ANCONA, depositata il 15/11/2013;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 13/09/2016 dal Presidente Dott. ANGELO SPIRITO;

uditi gli avvocati Ubaldo SASSAROLI e Rodolfo MAZZEI;

udito il P.M. in persona dell'Avvocato Generale Dott. IACOVIELLO Francesco Mauro, che ha concluso per il rigetto del ricorso.

Svolgimento del processo - Motivi della decisione

1. - Il quesito ed il fatto.

Il quesito sottoposto alle Sezioni Unite consiste nello stabilire se il rapporto tra la società per azioni ed il suo amministratore sia qualificabile come di lavoro parasubordinato od autonomo (ovvero estraneo a tale ambito) e, di conseguenza, stabilire se il limite di pignorabilità degli stipendi previsto dall'art. 545 c.p.c., comma 4, sia applicabile ai compensi o agli emolumenti dell'amministratore stesso. ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.05 secondi