Cassazione civile Sez. I, Sentenza del 10/08/2017 n.19947

Cassazione civile Sez. I, Sentenza del 10/08/2017 n.19947
Martedi 24 Ottobre 2017
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. DIDONE Antonio - Presidente -

Dott. CRISTIANO Magda - Consigliere -

Dott. SCALDAFERRI Andrea - Consigliere -

Dott. FERRO Massimo - rel. Consigliere -

Dott. DI MARZIO Mauro - Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

Sul ricorso proposto da:

S.R., rappr. e dif. dall'avv. Dorianna Chianese, elett. dom. presso lo studio di questa in Roma, in via Ceneda n. 39/D, come da procura in calce all'atto;

- ricorrente -

contro

ENEL s.p.a., in persona di suo proc.spec., rappr. e dif. dall'avv. Massimiliano Cardarelli, elett. dom. presso lo studio di questi, in Roma, viale Regina margherita n. 208, come da procura in calce all'atto;

- controricorrente e ricorrente in via incidentale -

per la cassazione della sentenza App. Roma 22.3.2012, n. 1564/2012, Rep. 2270, R.G. 693/2005;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del giorno 5 luglio 2017 dal Consigliere relatore Dott. Ferro Massimo;

uditi gli avvocati Carrubba per il ricorrente e Cotugno per il controricorrente;

udito il P.M. in persona del sostituto procuratore generale Dott. Soldi Anna Maria che ha concluso per l'accoglimento del 1 e 2 motivo del ricorso principale e il rigetto del ricorso incidentale.

Svolgimento del processo

1. S.R. impugna la sentenza App. Roma 22.3.2012, n. 1564/2012, Rep. 2270, R.G. 693/2005, con cui veniva accolto l'appello di Enel s.p.a. avverso la sentenza Trib. Roma 12.2.2004, n. 4789/04, così condannando l'appellato a restituire all'appellante Euro 9.566,84, oltre agli interessi legali dalla domanda al saldo, in ragione del riconosciuto doppio pagamento effettuato da Enel della medesima somma, una prima volta a S. (che aveva agito in sede esecutiva con pignoramento a carico del terzo Enel) ed una seconda volta al fallimento di Meda Informatica s.r.l. (già debitrice esecutata da S.) che aveva agito - a tenore della sentenza di primo grado - con "l'azione revocatoria" (per dichiarazione di fallimento anteriore al provvedimento esecutivo di assegnazione del credito). ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.028 secondi