Cassazione civile Sez. II Sentenza n. 965 del 16/01/2019

Cassazione civile Sez. II Sentenza n. 965 del 16/01/2019
Venerdi 1 Febbraio 2019
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SECONDA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. ORICCHIO Antonio - Presidente -

Dott. CORRENTI Vincenzo - Consigliere -

Dott. FEDERICO Guido - Consigliere -

Dott. TEDESCO Giuseppe - rel. Consigliere -

Dott. FORTUNATO Giuseppe - Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso iscritto al n. 10577/2014 R.G. proposto da:

B.I., R.C., rappresentati e difesi, in forza di procura speciale in calce al ricorso, dall'avv. Roberto Madonna e dall'avv. Andrea Melucco, con domicilio eletto in Roma, via Antonio Bertoloni 27, presso lo studio dell'avv. Andrea Melucco;

- ricorrenti -

contro

RI.Ma., A.P., rappresentati e difesi, in forza di procura speciale in calce al controricorso, dall'avv. Umberto Monacchia, con domicilio eletto in Roma, via Mocenigo 26, presso lo studio del difensore;

AGRIMCASA S.a.s. di C.R. & C., rappresentata e difesa, in forza di procura speciale in calce al controricorso, dall'avv. Lorenzo Pilon, con domicilio eletto in Roma, via Gregorovius 20, presso lo studio dell'avv. Sandro Riccobelli;

- controricorrenti -

avverso la sentenza della Corte d'Appello di Venezia n. 1785, depositata il 22 agosto 2013.

Udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 7 giugno 2018 dal Consigliere Giuseppe Tedesco;

udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Mistri Corradi che ha concluso per l'inammissibilità e, in subordine, per il rigetto del ricorso;

uditi l'avv. Andrea Mellucco per i ricorrenti, l'avv. Sandro Riccobelli, su delega, per la controricorrente Agrimcasa S.a.s. e l'avv. Monacchia, su delega, per i controricorrenti Ri. e A..

Svolgimento del processo

B.I. e R.C. convenivano in giudizio davanti al Tribunale di Padova, l'Agrimcasa S.a.s., Ri.Ma. e Ri.Pa., deducendo che B.I. aveva sottoscritto, tramite l'Agenzia Agrimcasa S.a.s., una proposta di acquisto di un immobile indirizzata a A.P., accompagnata dalla emissione di un assegno per l'importo di Euro 7.092,00 corrispondente a quanto dovuto al mediatore qualora l'affare si fosse concluso. ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.043 secondi