Cassazione civile Sez. VI - 3 Ordinanza n. 3307 del 12/02/2018

Venerdi 16 Febbraio 2018
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. AMENDOLA Adelaide - Presidente -

Dott. SCODITTI Enrico - Consigliere -

Dott. CIRILLO Francesco Maria - rel. Consigliere -

Dott. VINCENTI Enzo - Consigliere -

Dott. TATANGELO Augusto - Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso iscritto al n. 4148/2017 R.G. proposto da:

SOCIETA' PUBLI BOLGHERI SRL, in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA ISACCO NEWTON 34, presso lo studio dell'avvocato SILVANA VERA DURANTE, rappresentata e difesa dall'avvocato ROBERTO SPERANZA;

- ricorrente -

contro

BT ITALIA S.P.A., in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA DELLE QUATTRO FONTANE 161, presso lo studio dell'avvocato ANGELO ANGLANI, che la rappresenta e difende unitamente agli avvocati ROSSELLA ADAMO, IVAN LAMPONI, LUCA TOFFOLETTI;

- resistente -

per regolamento di competenza avverso la sentenza n. 20/2017 della CORTE di FIRENZE depositata il 10/01/2017;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non partecipata del 04/12/2017 dal Consigliere Dott. FRANCESCO MARIA CIRILLO;

lette le conclusioni scritte del Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. FINOCCHI GHERSI Renato, che chiede che la Corte di cassazione, in camera di consiglio, rigetti il ricorso, con i conseguenti provvedimenti di legge.

Svolgimento del processo

1. La Publi Bolgheri s.r.l. convenne in giudizio, davanti al Tribunale di Livorno, Sezione distaccata di Cecina, la British Telecom s.p.a. e - sulla premessa di aver sottoscritto con la medesima un contratto di utenza telefonica con passaggio da altro operatore, utenza che era rimasta non attivata per oltre otto mesi - chiese che la convenuta fosse condannata al risarcimento dei danni patrimoniali conseguenti all'interruzione della linea ed alla conseguente perdita di numerose opportunità lavorative. ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.023 secondi