Cassazione civile Sez. lavoro Sentenza n. 23738 del 22/11/2016

Sabato 21 Gennaio 2017
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

  REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE LAVORO

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. BRONZINI Giuseppe - Presidente -

Dott. BALESTRIERI Federico - Consigliere -

Dott. ESPOSITO Lucia - Consigliere -

Dott. SPENA Francesca - rel. Consigliere -

Dott. DE MARINIS Nicola - Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso 19600-2015 proposto da:

C.F., c.f. (OMISSIS), elettivamente domiciliato in ROMA, CORSO VITTORIO EMANUELE II 326, presso lo studio degli avvocati CLAUDIO SCOGNAMIGLIO, RENATO SCOGNAMIGLIO che lo rappresentano e difendono, giusta delega in atti;

- ricorrente - contro

ENI S.P.A., (società incorporante la AGIP PETROLI S.P.A.), in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA L.G. FARAVELLI 22, presso lo studio dell'avvocato ARTURO MARESCA, che la rappresenta e difende, giusta delega in atti;

- controricorrente - avverso la sentenza n. 2674/2014 della CORTE D'APPELLO di ROMA, depositata il 27/08/2014 R.G.N. 8451/2007;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 13/07/2016 dal Consigliere Dott. FRANCESCA SPENA;

udito l'Avvocato SCOGNAMIGLIO CLAUDIO;

udito l'Avvocato MARESCA ARTURO;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. CERONI Francedsca, che ha concluso per l'inammissibilità o in subordine rigetto del ricorso.

Svolgimento del processo

Con ricorso all'ora Pretore di Roma dell'1.7.1997 C.F. impugnava il licenziamento intimatogli da AGIP PETROLI spa in data 21.10.1996 per ragioni disciplinari, deducendone la natura discriminatoria in ragione della appartenenza sindacale e comunque la assenza di giusta causa e giustificato motivo. Chiedeva, altresì, accertarsi il proprio diritto all'inquadramento nella qualifica dirigenziale con decorrenza dall'anno 1981 e condannarsi il datore di lavoro al pagamento delle differenze retributive. Agiva da ultimo per l'accertamento della illegittimità del dimensionamento subito dal 31.7.1995, con consequenziale condanna della parte convenuta al risarcimento del danno. ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.027 secondi