Cassazione civile Sez. III Sentenza n. 28528 del 08/11/2018

Cassazione civile Sez. III Sentenza n. 28528 del 08/11/2018
Lunedi 12 Novembre 2018
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. DE STEFANO Franco - Presidente -

Dott. RUBINO Lina - Consigliere -

Dott. ROSSETTI Marco - Consigliere -

Dott. TATANGELO Augusto - Consigliere -

Dott. D’ARRIGO Cosimo - rel. Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso iscritto al n. 7684/2016 R.G. proposto da:

Riscossione Sicilia s.p.a., in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa dall'Avv. Giuseppe Pavone, con domicilio eletto in Roma, via Cola di Rienzo, n. 180, presso lo studio dell'Avv. Carmela Salvo;

- ricorrente -

contro

Ministero dell'interno, in persona del Ministro pro tempore, Prefettura - Ufficio territoriale del governo di Messina, Prefettura - Ufficio territoriale del governo di Reggio Calabria, rappresentati e difesi ex lege dall'Avvocatura Generale dello Stato, con domicilio in Roma, via dei Portoghesi, n. 12;

- controricorrente e ricorrente incidentale -

C.A., rappresentato e difeso dall'Avv. Attilio Scarcella, domiciliato, ai sensi dell'art. 366, secondo comma, cod. proc. civ., in Roma, presso la Cancelleria della Corte di Cassazione;

- controricorrente -

Comune di Barcellona P.G. - Polizia urbana, in persona del Sindaco pro tempore, rappresentato e difeso dall'Avv. Francesco Leto, con domicilio eletto in Roma, via Sirte, n. 28, presso lo studio dell'Avv. Sebastiano Calderone;

- controricorrente -

S.A., S.E., L.G.;

Comune di Milazzo, in persona del Sindaco pro tempore;

Comune di Palermo - Corpo di polizia municipale, in persona del Sindaco pro tempore;

- intimati -

avverso la sentenza del Tribunale di Patti pubblicata il 18 settembre 2015.

Udita la relazione svolta nella pubblica udienza del 3 ottobre 2018 dal Consigliere Dott. Cosimo D'Arrigo;

udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Dott. SOLDI Anna Maria, che ha concluso chiedendo l'accoglimento del ricorso incidentale del Ministero dell'Interno e conseguente assorbimento del ricorso principale; in subordine, accoglimento del terzo motivo del ricorso principale. ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.041 secondi