Cassazione civile Sez. III Sentenza n. 5172 del 06/03/2018

Lunedi 26 Marzo 2018

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

ISCRIVITI

L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. VIVALDI Roberta - Presidente -

Dott. SESTINI Danilo - Consigliere -

Dott. DE STEFANO Franco - rel. Consigliere -

Dott. TATANGELO Augusto - Consigliere -

Dott. D’ARRIGO Cosimo - Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso 590/2016 proposto da:

P.A., elettivamente domiciliato in ROMA, PIAZZALE DELLE BELLE ARTI 8, presso lo studio dell'avvocato P.A., difensore di sè medesimo;

- ricorrente -

contro

AGEA AGENZIA EROGAZIONI IN AGRICOLTURA, in persona del legale rappresentante pro tempore - il Direttore Unico Dott. S.S.A., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA DEGLI SCIPIONI 267, presso lo studio dell'avvocato SALVATORE PUGLIESE, che la rappresenta e difende giusta procura speciale a margine del controricorso;

- controricorrente -

e contro

ISTITUTO CENTRALE BANCHE POPOLARI ITALIANE;

- intimato -

avverso la sentenza n. 13862/2015 del TRIBUNALE di ROMA, depositata il 25/06/2015;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 19/12/2017 dal Consigliere Dott. FRANCO DE STEFANO;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. SOLDI Anna Maria, che ha chiesto l'accoglimento;

udito l'Avvocato P.A.;

udito l'Avvocato SALVATORE PUGLIESE.

Svolgimento del processo

1. L'avv. P.A. notificò il 27/04/2012 pignoramento presso terzi alla debitrice AGEA - Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura ed al terzo pignorato Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane, iscritto al n. 18499/12 r.g.e. del Tribunale di Roma e seguito a precetto notificato il 28/03/2012, basato a sua volta su sentenza del Giudice di pace di Roma n. 1802 del 2011; ma il giudice dell'esecuzione, con ordinanza 27/03/2013 comunicata dalla cancelleria in pari data a mezzo posta elettronica certificata, dichiarò la propria incompetenza territoriale in favore del Tribunale di Milano, con fissazione alle parti del termine per la riassunzione. ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Pagina generata in 0.034 secondi