Indice Istat Aprile 2011 - Balzo in avanti di mezzo punto

Indice Istat Aprile 2011 - Balzo in avanti di mezzo punto
L'inflazione aumenta ancora e si porta al 2,6% rispetto all'anno precedente.
Martedi 17 Maggio 2011

L'indice ISTAT FOI (*) (prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati) è aumentato di mezzo punto percentuale rispetto al mese precedente.

L'incremento in due mesi è stato di quasi un punto percentuale (se si confermasse questo trend la proiezione annuale sarebbe di circa il 6%).

 

Tabella riepilogativa:

Indice generale 102,4
Variazione percentuale rispetto al mese precedente +0,5
Variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell'anno precedente +2,6
Variazione percentuale rispetto allo stesso mese
di due anni precedenti

+4,3

 

Sulla base dell'ultima rilevazione abbiamo aggiornato come di consueto i servizi di calcolo:

  1. Calcolo rivalutazione monetaria con interessi legali
  2. Calcolo della devalutazione monetaria
  3. Adeguamento annuale istat canone di locazione

 

Prossimo aggiornamento dell'indice istat: 16 giugno 2011.

 

NOTA:

Dal primo gennaio 2011 è cambiata la base di calcolo dell'indice; il coefficiente di raccordo tra la base precedente (1995) e la nuova base (2010) è pari a 1,3730.

A partire dal 23 febbrario inoltre sono state introdotte dall'ISTAT alcune variazioni nella metodologia di calcolo dei coefficienti di rivalutazione (v. articolo pubblicato).

 

(*) L'indice ISTAT "FOI" (Famiglie di Operai e Impiegati) si riferisce ai consumi dell'insieme delle famiglie che fanno capo a un lavoratore dipendente operaio o impiegato.

Tale indice viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale ai sensi dell'art. 81 della legge 27 luglio 1978, n. 392.

 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.079 secondi