Decisione: Sentenza n. 24675/2017 Cassazione Civile - Sezioni Unite.
Venerdi 17 Novembre 2017
Fine dell'usura sopravvenuta in materia di mutui bancari
Di Fulvio Graziotto.

In tema di mutuo, se il tasso concordato tra le parti superi - nel corso del rapporto - il tasso soglia di usura determinato ai sensi della legge n. 108/1996, non vi è alcuna nullità o inefficacia della clausola contrattuale.

In tale caso, neppure la pretesa degli interessi da parte del mutuante può essere ritenuta contraria al dovere di buona fede nell'esecuzione del contratto.

...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 13452/2017 Cassazione Civile - Sezioni Unite.
Lunedi 6 Novembre 2017
Come provare la spedizione a mezzo posta del ricorso e appello tributario
Di Fulvio Graziotto.

Nel ricorso e nell'appello tributario, l'atto non è inammissibile se nella costituzione in giudizio non viene depositata la ricevuta di spedizione ma l'avviso di ricevimento, purché in esso la data di spedizione sia stampigliata meccanograficamente.

Principio di diritto:

«Allorché il tasso degli interessi concordato tra mutuante e mutuatario superi, nel corso dello ...

Leggi tutto…
Venerdi 27 Ottobre 2017
L'aumento successivo dei tassi d'interesse oltre la soglia d'usura è irrilevante
Di Barbara Bertuzzo.

Con una recente sentenza (S. U. 19 Ottobre 2017 nr. 24675 ) la Suprema Corte pare mettere la parola fine alla speranza di molti risparmiatori che speravano d'impugnare per vie legali il contratto di mutuo il cui tasso d'interesse determinato al momento della stipula e contenuto entro i limiti della soglia d'usura fosse poi successivamente, con il passare del tempo, aumentato.

In altri termini secondo gli ...

Leggi tutto…
Giovedi 26 Ottobre 2017
Esecuzione forzata tributaria: l'opposizione va proposta davanti al giudice tributario
Di Rosamaria Giangregorio.

La Suprema Corte, a Sezioni Unite, con sentenza numero 13913 del 05. 06. 2017 afferma il principio di diritto secondo cui l'opposizione agli atti esecutivi riguardante l'atto di pignoramento, va proposta davanti al giudice tributario.

IL CASO.

La F. lli (omissis) s. n. c. ha impugnato davanti alla commissione tributaria provinciale il verbale di pignoramento mobiliare eseguito dall’agente della ...

Leggi tutto…
Lunedi 2 Ottobre 2017
Rapporto avvocato/cliente: quando il legale può non opporre il segreto professionale
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 22253 del 25 settembre 2017 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione interviene in tema di testimonianza resa da un avvocato nell'ambito di un processo penale a carico di un suo ex cliente.

Il caso: l'avvocato D. G. M. veniva sottoposto a procedimento disciplinare dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati che all'esito gli infliggeva la sanzione della sospensione dall'esercizio della ...

Leggi tutto…
Mercoledi 5 Luglio 2017
Le sezioni unite sulla giurisdizione del giudice italiano in materia commerciale
Di Fulvio Graziotto.

In materia commerciale, per derogare al titolo generale di giurisdizione del domicilio del convenuto è necessaria una proroga di competenza in favore della giurisdizione del giudice italiano fissata validamente.

Il caso.

Una società italiana otteneva decreto ingiuntivo nei confronti di una società di persone francese e dei suoi soci illimitatamente responsabili a titolo di ...

Leggi tutto…
Sentenza n. 2611/2017 Cassazione Civile - Sezioni Unite.
Martedi 23 Maggio 2017
Risarcimento danni da immissioni sonore: doveri di vigilanza del comune
Di Fulvio Graziotto.

La condotta colpevole del Comune che non esercita i poteri di vigilanza dopo la concessione del suolo pubblico ne determina la responsabilità e deve rispondere dei danni non patrimoniali per lo sconvolgimento dell'ordinario stile di vita.

Il caso.

Una famiglia proponeva citazione nei confronti del Comune e di un comitato per i festeggiamenti del Santo patrono chiedendo di condannarli al ...

Leggi tutto…
Cammino verso un restringimento dei diritti dell’imputato?
Lunedi 6 Marzo 2017
Le SS.UU. sul ricorso avverso una “sentenza cumulativa”: autonomia di ciascun capo di imputazione
Di Valentina Versari.

SOMMARIO: 1. Premessa 2. Il contrasto giurisprudenziale 3. La decisione delle Sezioni Unite: ricadute sul giudizio in appello: sentenza n. 8825 depositata il 22 febbraio 2017.

1. Premessa

In caso di ricorso contro una sentenza di condanna che riguardi più reati ascritti allo stesso imputato, l’autonomia dell’azione penale e dei rapporti processuali sui singoli capi di ...

Leggi tutto…
Mercoledi 8 Febbraio 2017
CdS: violazioni che prevedono anche la sanzione accessoria del sequestro e competenza.
Di Giovanni Iaria.

A chi spetta la giurisdizione a decidere sui ricorsi avverso i verbali con cui viene contestata la violazione al codice della strada e comminata congiuntamente alla sanzione pecuniaria la sanzione accessoria del sequestro del veicolo?

A tale domanda hanno risposto recentemente le Sezioni Unite della Cassazione con l’ordinanza nr. 2221 del 30 gennaio 2017.

Secondo i Giudici di ...

Leggi tutto…
Cassazione Sezioni Unite: sentenza n. 1545 del 20 gennaio 2017.
Lunedi 30 Gennaio 2017
Società di capitali: pignorabilità per l'intero dei compensi degli amministratori
Di Giovanni Iaria.

Qual’è la natura giuridica del rapporto di lavoro tra le società di capitali ed i suoi amministratori e consiglieri? Il limite di pignorabilità degli stipendi previsto dal quarto comma dell’art. 545 cpc è applicabile o meno ai compensi e o agli emolumenti degli amministratori e dei consiglieri delle società di capitali?

A queste domande hanno dato recentemente ...

Leggi tutto…
Lunedi 9 Gennaio 2017
Appello proposto dal solo imputato e provvisionale della parte civile: la decisione delle Sezioni Unite
Di Anna Andreani.

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la sentenza n. 53153 del 15/12/2016 risolvono un contrasto interpretativo sulla questione dell'accoglimento della domanda di provvisionale proposta per la prima volta in grado di appello dalla parte civile non impugnante.

Nel caso in esame, l'imputato proponeva, tramite il proprio difensore, ricorso per cassazione avverso la sentenza della Corte di appello che, ...

Leggi tutto…
Sabato 26 Novembre 2016
Regola della prevenzione se i regolamenti locali non stabiliscono distanza minima dal confine
Di Fulvio Graziotto.

Per le Sezioni Unite della Cassazione Civile, in tema di distanza tra edifici, se il regolamento locale (che ha portata integrativa delle prescrizioni del codice civile in tema di distanze tra costruzioni su fondi finitimi) stabilisce una distanza assoluta tra fabbricati senza prescrivere espressamente altresì una distanza minima dal confine, deve ritenersi applicabile l'intera disciplina codicistica ...

Leggi tutto…
Sezioni Unite Penali, Sentenza n. 46688 del 7/11/2016.
Venerdi 11 Novembre 2016
Conseguenze della recente depenalizzazione sulle statuizioni civili
Di Cinzia Giambruno.

Com’è noto, con i decreti legislativi nn. 7 e 8 del 15 gennaio 2016 sono stati depenalizzati una serie di reati minori, mediante due modelli alternativi: con il primo provvedimento alcune fattispecie già di rilevanza penale sono state trasformate nell’inedita figura di “illecito civile”; con il secondo si è operata una vera e propria abrogazione del reato.

Con ...

Leggi tutto…
Giovedi 3 Novembre 2016
Le Sezioni Unite sulle conseguenze della notifica incompleta dell'atto di impugnazione
Di Cinzia Giambruno.

Con la recente sentenza n. 18121 del 14 settembre 2016 le Sezioni Unite della Cassazione si sono pronunciate in ordine alle conseguenze della notifica di un atto di impugnazione incompleto perché mancante, nella fattispecie in esame, di tutte le pagine pari.

Nell’ambito di una complicata vicenda condominiale, per quel che qui interessa, la parte vittoriosa si vedeva notificare a mezzo posta una ...

Leggi tutto…
Mercoledi 19 Ottobre 2016
Il difensore ammalato ha l'obbligo di nominare un sostituto processuale?
Di Anna Andreani.

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 41432/2016 risolvono un contrasto giurisprudenziale in tema di sostituzione processuale per impedimento del difensore per gravi motivi di salute.

Nel caso in esame, la Corte di appello di Campobasso, in parziale riforma della decisione di primo grado, ribadito il giudizio di penale responsabilità degli imputati per i reati di cui agli artt. ...

Leggi tutto…
Lunedi 19 Settembre 2016
Impugnazione notificata senza alcune pagine: inammissibilità dell’atto o nullità della notifica? Decidono le Sezioni Unite.
Di Anna Andreani.

Le Sezioni Unite, con la sentenza n. 18121 del 14/09/2016 intervengono sulla questione della inammissibilità o meno di un ricorso per cassazione notificato alla controparte privo di alcune pagine.

La pronuncia delle Sezioni Unite prende le mosse da una controversia promossa da un Condominio e avente ad oggetto la contrarietà al regolamento condominiale della trasformazione d'uso dei locali di ...

Leggi tutto…
Martedi 6 Settembre 2016
Il deposito dell'appello con “velina”: improcedibilità o nullità sanabile?
Di Anna Andreani.

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 16598 del 5 agosto 2016 dirimono un contrasto giurisprudenziale su alcune questioni relative alla improcedibilità e inammissibilità dell'appello.

La questione che ha determinato l'intervento delle Sezioni Unite è la seguente.

Il titolare di una ditta agiva in giudizio per ottenere il pagamento della somma di allora ...

Leggi tutto…
Sabato 23 Aprile 2016
Cassazione Sezioni Unite: notifiche a mezzo PEC, irritualità e raggiungimento dello scopo
Di Anna Andreani.

Ieri abbiamo pubblicato un' ordinanza piuttosto singolare del GOT presso il Tribunale di Lecce in tema di notifica a mezzo PEC ad una società, che in effetti ha sollevato non poche perplessità circa la fondatezza delle argomentazioni poste a base della decisione, alla luce della normativa in vigore.

Oggi pubblichiamo una recentissima sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione, la ...

Leggi tutto…
Lunedi 22 Febbraio 2016
Sezioni Unite: il diritto al risarcimento autonomo rispetto al diritto di proprietà
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione a Sezioni Unite con la sentenza n. 2951 del 16/02/2016, risolvendo un contrasto, individua chi, tra l'acquirente e il venditore, sia legittimato a chiedere il risarcimento dei danni arrecati all'immobile alienato.

Il caso: B. e L. nella loro qualità, rispettivamente, di proprietario e di usufruttuario di un fabbricato collocato su di una collinetta, convenivano in giudizio ...

Leggi tutto…
Giovedi 30 Luglio 2015
Sezioni Unite: negata la risarcibilità iure hereditatis del danno tanatologico
Di Anna Andreani.

Le Sezioni Unite confermano l'orientamento giurisuprudenziale che esclude la risarcibilità del danno iure hereditatis in favore degli eredi nel caso in cui la morte del congiunto subentri immediatamente all'evento lesivo.

Con la sentenza n. 15350 del 22/07/2015 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione pongono la parola “fine” al contrasto giurisprudenziale relativo alla ...

Leggi tutto…

Pag. 4/4 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.032 secondi